});

LA DIVISA AZIENDALE E’ REALMENTE UN SEGNO DISTINTIVO?

LA DIVISA AZIENDALE E’ REALMENTE UN SEGNO DISTINTIVO?

Motivo d’orgoglio per qualcuno, odio profondo per altri.

C’è chi decide autonomamente di indossarle facendo del proprio look una divisa (Steve Jobs, Mark Zuckerberg, Sergio Marchionne) e chi è obbligato.

Che tu faccia parte del primo o del secondo gruppo, la divisa aziendale è il manifesto visivo di chi sei e cosa rappresenti in quel determinato ambiente in quel momento.

La divisa lavorativa ha un’importante funzione rappresentativa anche dei valori dell’azienda per cui presti i tuoi servizi. Proprio per questo motivo non esiste una divisa che abbia valenza universale in quanto ogni azienda è un mondo a sé.

Capire quale sia la giusta divisa non è semplice in quanto vanno considerati due fattori, uno esterno e uno interno:

Fattore esterno: cosa deve comunicare la divisa?

Una divisa coerente veicola:

  • Tipologia di servizi svolti all’interno dell’azienda
  • Valori, Mission e Vision
  • Mood Aziendale
  • Ruoli presenti
  • Target a cui l’azienda si rivolge
Progetto Divise Scuola Little Star Day Care

La divisa dovrà rispecchiare nel modello e nel colore i Valori e il Mood aziendale, trasmettere il valore del proprio lavoro, identificare i ruoli presenti, risultare decorosa e attrattiva per la fascia di mercato a cui l’azienda si rivolge ma anche (e soprattutto, aggiungerei) per chi dovrà indossarla tutti i giorni: fattore interno.

Se è vero che la divisa deve rappresentare perfettamente l’azienda è altrettanto valido che esprima al massimo anche le caratteristiche di chi la indossa: è fondamentale dunque che sia portata con piacere. Nessun tessuto, modello, brand, può equiparare il prestigio conferito dalla persona che lo indossa.

 

Come consulente d’immagine in questi anni ho aiutato diverse realtà aziendali apportando il mio contributo in due momenti:

  • Individuazione della giusta divisa aziendale, attraverso il coinvolgimento dell’intero team
  • Presentazione della divisa scelta dai vertici.
Progetto Divise per Orsini Odontoiatria

Per la buona riuscita del progetto divisa, (e chi ha lavorato con me lo sa bene) è fondamentale coinvolgere i soggetti interessati, ovvero le persone che dovranno quotidianamente indossare quell’outfit, tenendo conto, per quanto possibile, anche dei desideri, della fisicità e delle esigenze personali.

Coinvolgere i collaboratori significa in primo luogo luogo renderli partecipi dell’iniziativa e direttamente coinvolti nel progetto, ma soprattutto attivi nel processo creativo della divisa, garanzia del fatto che la indosseranno con piacere.

Nel caso in cui questo coinvolgimento attivo non sia possibile, mio caro datore di lavoro, ci sarà da fare uno sforzo in più. L’imposizione non viene mai accolta con entusiasmo e un cambiamento di questo tipo non sempre viene accolto positivamente.

Progetto Divise Scuola Little Star Day Care

Comprendere il perché e le motivazioni che hanno portato alla scelta di inserire una determinata divisa andrà a facilitare il processo di cambiamento.

Se la divisa viene percepita come obbligo non sarà valorizzata e non sarà valorizzante per la persona.

 

 

Diventerà fondamentale formare  il personale sull’importanza e la funzione della divisa come strumento di:

  • Appartenenza ad un gruppo: assimilando coloro che sono parte del gruppo e differenziandoli da chi si ritiene fuori,
  • Coesione: la somiglianza rappresenta uno dei criteri più forti di  attrazione e coesione di un gruppo;

Senza sottovalutare mai che l’abbigliamento è l’estensione del proprio corpo e sentirlo adatto e in linea con la propria persona è un grande deterrente. In virtù di questo la divisa dovrà essere adatta anche alla persona e al fisico.

Quindi nella presentazione di divise ideate dai vertici è bene prevedere un minimo di flessibilità concedendo alla persona che la indosserà la possibilità di  personalizzarla con dei piccoli accessori che non vadano comunque a stravolgere l’aspetto globale della divisa.

Una divisa  “sbagliata” e “fredda”  si nota subito e rischia di non far sentire a proprio agio il lavoratore. Una divisa che parla della persona renderà la sua accettazione più facile e naturale.

Questi momenti di cambiamento non possono essere improvvisati bensì pensati e strutturati anche con l’aiuto di un esperto nel settore.

 

Posted on: 19 Giugno 2019Ilaria Marocco Consulente d'Immagine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *